RHIAG

Il progetto GO

Rhiag Group è un gruppo internazionale tra i principali operatori in Europa nella distribuzione B2B di parti di ricambio per autovetture e veicoli industriali nel mercato dell’after-market indipendente. Il Gruppo, con un fatturato consolidato di 800 milioni di euro, opera in Italia, Svizzera, Spagna ed Est Europa. In Italia il Gruppo è attivo attraverso la società capogruppo Rhiag e le sue consociate Bertolotti ed Era.

Una gamma di prodotti di 200.000 riferimenti di qualità originale o corrispondente, un’organizzazione logistica presente su tutto il territorio  tramite 17  filiali e  2 magazzini centrali e un programma di supporti a ricambisti, rettificatori e riparatori, fanno di Rhiag l’azienda leader in Italia nella distribuzione di componenti per auto e veicoli industriali.

Rhiag ha sviluppato, a partire dal 2003, una rete di officine indipendenti denominata “a posto” che conta oggi 1.800 centri tra officine meccaniche e carrozzerie. L’obiettivo di Rhiag, con la collaborazione dei ricambisti, era quello di costruire una relazione stabile con gli utilizzatori finali dei suoi prodotti: le officine indipendenti.

Per raggiungere lo scopo ci si è rivolti a Sibyl, chiedendo un supporto per poter dare alle officine indipendenti la possibilità di godere dei benefici derivanti dall’affiliazione a un brand solido. Si è così deciso di fornire loro dei servizi tesi a migliorarne l’affidabilità e la velocità nel reperimento di informazioni e passando quindi da una visione del business centrata esclusivamente sul prodotto a una basata sui servizi.

 

Il progetto GO di Sibyl nasce agli inizi degli anni 2000. In un primo momento, GO viene sviluppato in versione client-server, con il database contenente le informazioni sensibili residenti su un PC in locale. Tra i servizi che Rhiag ha voluto mettere a disposizione nel pacchetto di affiliazione c’è, oltre a strumenti di marketing, formazione e informazione, un software per la gestione delle officine per la preventivazione, presa di appuntamenti e fatturazione attiva, che utilizza i dati relativi ai clienti finali. Nel 2010 si decide di procedere alla riprogettazione del software, per portare l’applicativo su web e meglio gestire un parco clienti così vasto.

 

 

La nuova versione ha richiesto tra i 18 e i 24 mesi di sviluppo, è attiva dal 2011, e rispetta la configurazione e la filosofia iniziali. Il Database dell’officina con i dati sensibili viene mantenuto su un server in locale, mentre sul server online vengono gestite le interfaccia verso piattaforme esterne e informazioni non sensibili.

Per aggiornare il software off line è stata realizzata una procedura di download automatico. L’evoluzione del prodotto è costante e va dagli adeguamenti normativi all’integrazione con sistemi esterni di gestione contabile.

Un aspetto molto interessante di questo progetto è rappresentato dalla gestione SaaS di tutti gli aspetti che lo compongono: help desk, manutenzione evolutiva, manutenzione ordinaria, data center. Questo comporta per Rhiag un impegno di risorse umane ed economiche conosciuto e senza sorprese, e per Sibyl il fatto di poter coprire l’intero processo – dallo sviluppo all’help desk.

In particolare in questo progetto la capacità di Sibyl è stata quella di creare un team capace di gestire l’intero ciclo di vita dell’operazione, tenendo conto delle complessità non solo tecnologiche legate a un simile progetto. La solidità e la partnership che si è creata tra Rhiag e Sibyl ha dimostrato la fiducia e le capacità dei nostri consulenti nel rapportarsi con il cliente, che è stato sempre propositivo e collaborativo.